@live, la guida ai concerti della settimana: Albert Hammond Jr., Imany, Zeus!

Natale si avvicina, ormai mancano per davvero solamente un paio di settimane (gli Oasis direbbero “time flies”…), e, come previsto, i live programmati nel nostro paese iniziano a calare drasticamente.

Calare ma non esaurirsi, si badi bene. Per dire, per la puntata di @live di questa settimana abbiamo dovuto fare comunque una bella cernita, pescando dai parecchi nomi che avevamo in lista. Nomi, come sempre, che hanno attirato la nostra attenzione e che riteniamo meritevoli di almeno due righe. Di qualcuno abbiamo già parlato la settimana corsa, altri invece sono nuovi di pacca. Tra l’altro, a proposito di nomi nuovi in arrivo, .avete dato un’occhiata alle ultime date appena confermate? Per l’estate prossima possiamo già dare per certi Arcade Fire, Pixies, Queens Of The Stone Age, Metallica, Nine Inch Nails, Black Sabbath, Biffy Clyro… Un elenco già niente male così, destinato comunque a rimpolparsi con altri act mica da poco. Per dire, avete presente i Pearl Jam? Ecco, portiamo pazienza, ma la sensazione è che non manchi molto all’annuncio.

Va beh, meglio iniziare a mettere da parte qualche soldo e concentrarsi sull’immediato futuro. Che promette comunque molto bene: di Nordgarden (trovate qui la recensione del suo ultimo lavoro in studio, mentre qui la sua performance a Rockol) abbiamo già accennato venerdì scorso, su @live weekend. Il suo tour prosegue e farà tappa questa sera a Il Posto di Bologna, domani al Viniles di San Benedetto del Tronto e giovedì al Doria 83 di Napoli.
Imany, invece, è nota più che altro per "You will never know", un pezzo che negli ultimi mesi ha avuto un buonissimo successo, conquistando quasi tutte le principali radio italiane. In questo periodo la cantante di origine africana classe 1979 è nel nostro Paese per presentare dal vivo il suo nuovo album, "The shape of a broken heart" uscito a luglio per la Time Records, che potete ascoltare su Deezer proprio qui sotto. Questa sera la trovate al teatro La fenice di Ancona, domai al Teatro Ermete Novelli di Rimini e giovedì all’Hiroshima Mon Amour di Torino.



Dei Green Like July

in tanti hanno scritto e detto molto, per primi noi di @live.

Sono una delle band italiane più interessanti attualmente in circolazione, e il loro ultimo “Build a fire” sta entrando nelle classifiche di fine anno delle redazioni musicali di mezza Italia. Domami sera li trovate al Garage 1517 di Genova, giovedì al Magazzino sul Po’ di Torino; entrambe le date saranno in compagnia degli Alessi’s Ark. Un’altra band di casa nostra che amiamo molto sono gli Zeus!. “Opera” è un grandissimo disco e dal vivo i ragazzi sanno davvero mettere in piedi un bello spettacolo. Non per tutti, certo, ma se siete amanti del genere (noise, sperimentale, post punk), fate un salto al Dalla Cira di Pesaro domani sera, oppure giovedì all’Ubik di Urbino. .





Dulcis in fundo, anche a questo giro non poteva mancare un pezzo da novanta (in attesa, ovviamente, del weekend). Tre date in Italia per Albert Hammond Jr. , chitarrista degli Strokes sbarcato in Italia per presentare il suo ultimo lavoro solista, l’ottimo l’Ep intitolato “AHJ”. La prima giovedì sera al Magnolia di Segrate: l’ingresso al circolo costa venti euro e serve la tessera ARCI. Apertura porte ore 21:30, inizio concerto intorno alle dieci. Imperdibile: se siete dell’idea di fare un salto, il consiglio è di premunirsi di biglietto (e magari anche della tessera per il 2014); in questo modo evitate le code e state tranquilli. Se il Magnolia è troppo fuori mano, sappiate che il 13 dicembre Albert sarà al Circolo degli Artisti di Roma, e il 14 al Covo di Bologna. Anche qui serve la tessera.


L’appuntamento è fissato per venerdì con una nuova selezione speciale firmata @Live Weekend, assolutamente da non perdere. Se però non riusciste a sopportare l’attesa, nel frattempo su Rockol potete trovare news , photo gallery , ancora concert e recensioni : il tutto a portata di click.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.