Torino vuole Bono degli U2

Torino vuole Bono degli U2
Bono cittadino onorario di Torino. E’ questo quel che ha chiesto con una mozione al Consiglio Comunale del capoluogo piemontese Michele Coppola, esponente di Forza Italia a Palazzo Civico.
Nella sua richiesta il politico scrive: “Non tanto per l'indubbio talento artistico di cui il cantante irlandese continua a dar prova, ma soprattutto per l'impegno assiduo nelle più importanti cause umanitarie negli ultimi anni, dalla lotta all'Aids a quella per l'abbattimento dei debiti per i Paesi del terzo mondo”.
Il leader degli U2 era stato uno dei protagonisti assieme all’ex Presidente dell’Unione Sovietica, Mikhail Gorbaciov, del World Political Forum che lo scorso maggio si era tenuto proprio a Torino nell’ambito del Festival del Libro (vedi News).
Poco tempo dopo, inoltre, il cantante aveva ringraziato telefonicamente il premier italiano Silvio Berlusconi per le misure di cancellazione del debito economico intraprese dal governo italiano in favore dei paesi più poveri (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.