Arezzo Wave: Manuel Agnelli degli Afterhours, 'Grazie a questo evento cantiamo in italiano'

“Per noi Arezzo Wave rappresenta un passaggio fondamentale. Prima cantavamo in inglese e, se non ci avessero chiesto di partecipare a una compilation dedicata a Rino Gaetano, non avremmo iniziato a cantare in italiano”. A parlare è Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours, gruppo che questa sera si esibirà sul palco del secondo atto del Foundation Days (vedi scaletta). La band milanese ha infatti preso parte nel 2000 a una speciale raccolta tributo realizzata nell'ambito di Arezzo Wave, all'interno della compilation gli Afterhours hanno cantato “Mio fratello è figlio unico”, uno dei brani cult di Gaetano.
Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.