ABBA, parla Agnetha Faltskog: 'Qualcosa di speciale per il 40 anni di 'Waterloo'

ABBA, parla Agnetha Faltskog: 'Qualcosa di speciale per il 40 anni di 'Waterloo'

La parola che a tutti verrebbe logico pensare - reunion - no, non è stata pronunciata, benché, in merito, la posizione degli alfieri del pop scandinavo non sempre sia stata chiara e univoca. Ma, almeno dalle trascrizioni dell'intervista rilasciata da Agnetha Faltskog alla testata tedesca Welt am Sonntag, potrebbe aprirsi uno spiragli per rivedere gli ABBA insieme in pubblico.

L'occasione, riferisce l'inserto domenicale del quotidiano con base a Berlino, sarebbe il quarantennale della pubblicazione di "Waterloo", primo singolo pubblicato dal gruppo (nel marzo del '74) che aprì al quartetto di Stoccolma le porte della celebrità, vincendo l'Eurovision Song Contest dello stesso anno e diventando una delle pietre angolari del loro repertorio: "Ritrovarci? Sì, è una cosa alla quale stiamo pensando", ha spiegato la Faltskog, oggi sessantatrenne e ancora impegnata nella promozione del suo ultimo album solista, "A", "Sembra che, in un modo o nell'altro, ci sia in programma di celebrare l'anniversario. Allo stato attuale delle cose, però, ancora non so come faremo".

Già, perché una reunion vera e propria, fosse anche per un evento unico, pare al momento poco probabile: "Non riesco ad immaginarci su un palco con le stampelle al seguito", ha scherzato la cantante.

Del resto fu proprio la Faltskog, lo scorso maggio, a escludere senza appello una tale eventualità: "No, non credo proprio che succederà", riferì lei a proposito di una eventuale reunion, "Abbiamo ricevuto un mucchio di offerte, ma adesso abbiamo tutti una nostra vita, e dopo così tanti anni di pausa non capiamo perché dovremmo tornare a farlo. Abbiamo fatto il nostro tempo, e credo sia venuta l'ora di lasciare definitivamente in pace gli ABBA, limitandosi ad ascoltare solo la musica che hanno lasciato".

Occorre tuttavia ricordare come fu proprio lei, tre anni prima, ad aprire nei confronti di un eventuale ritorno in attività: "Non faremo un tour come, per esempio, i Rolling Stones o altre vecchie band. L'ideale sarebbe legare il nostro ritorno a pochi eventi con scopi benefici", dichiarò al settimanale svedese M, "Comunque, sicuramente faremo qualcosa insieme. Sarebbe divertente e in più potremo parlare un pochino anche del passato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.