Addio a Gianni Ferrio

Gianni Ferrio, compositore e arrangiatore autore di classici della canzone italiana come "Piccolissima serenata", "Parole parole", "Non gioco più" e altre è morto oggi all'età di 88 anni. Direttore dell'orchestra al Festival di Sanremo del '59, del '62 e del 2007 - anno che lo vide tornare all'Ariston anche in veste di autore del brano portato in gara da Johnny Dorelli, "Meglio così", Ferrio lavorò anche per il cinema - sue, tra le altre, le colonne sonore di "Un dollaro bucato" di Giorgio Ferroni, che comprende il brano "A man...a story" cantato da Fred Bongusto - e la televisione (per la quale scrisse le sigle di "Bambole, non c'è una lira", "Milleluci", la cui sigla finale - "Non gioco più" - cantata da Mina, divenne un successo anche sul mercato latino, venendo poi ripresa dai Marlene Kuntz nel 2004 nell'EP "Fingendo poesia").

A metà anni Settanta risalgono le sue collaborazioni più famose con Mina (con lui nella foto), per la quale scriverà le parti vocali di "Plurale", capitolo tra i più sperimentali nella carriera della Tigre di Cremona che include una selezione di cover per sola voce, e "Mina quasi Jannacci" del '77, dove la cantante reinterpreta una selezione di brani estratti dal repertorio del grande cantautore e showman milanese.

Discograficamente, i suoi impegni più recenti sono sempre legati a Mina, per la quale curò gli arrangiamenti di "Napoli secondo estratto" del 2003 e di "L'allieva" del 2005.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.