New York: bocciata la proposta di intitolare una strada a Notorious B.I.G.

Il consiglio di quartiere di Brooklyn, New York, ha bocciato la proposta di intitolare una strada al Notorious B.I.G., rapper newyorchese caduto - come il californiano Tupac Shakur - in quella che - nonostante i tanti lati ancora oscuri - è stata considerata una guerra tra le enclave hip hop dell'east e della west coast statunitensi: come spiegato dalla portavoce dell'assemblea Lucy Koteen "è bastato informarsi sul suo passato" per rigettare la proposta di modificare la toponomastica locale per fare spazio a una "Christopher Wallace Way" (nome all'anagrafe dell'artista).

"Ha iniziato a vendere droga a 12 anni, ha lasciato la scuola a 17, è stato arrestato per droga e possesso di armi, è stato arrestato per violazione della libertà vigilata e per possesso di cocaina, nel '96 è stato arrestato per aggressione, ha avuto una morte violenta e fisicamente non è che fosse un modello ideale per i giovani", ha spiegato la Koteen: "Per la verità, non credo che questo tizio potesse essere un modello per qualcuno. E, francamente, lo trovo offensivo".

"Il comitato di quartiere non dovrebbe limitarsi a giudicare quello che era il suo aspetto fisico", ha controbattuto il promotore dell'iniziativa, LeRoy McCarthy: "Sono tanti gli artisti che hanno usato un linguaggio basso per farsi capire dal loro pubblico: Biggie ha usato il linguaggio delle strade dove è cresciuto per veicolare il suo messaggio".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.