Brandon Boyd (Incubus): nuovo side-project con Brendan O'Brien

Dopo gli Incubus, la carriera da solista e come scrittore, Brandon Boyd ha deciso di dar vita ad un ulteriore progetto musicale unendo le forze niente meno che con Brendan O'Brian che - oltre al suo mestiere - conosce alla perfezione il potenziale del cantante californiano, avendo prodotto gli ultimi tre dischi degli Incubus ("A crow left of the murder" del 2004, "Light grenades" del 2006 e "If not now, when?" del 2011).
Il side project si chiamerà Sons of the Sea e, stando a quanto riportato da Billboard, il materiale che ne segnerà il debutto sarà "una raccolta di vibranti e amichevoli canzoni", molto più tendenti al pop rispetto ai lavori degli Incubus.

"E' il suono di un artista che si permette un po' di meritata libertà creativa e che sta esplorando dei nuovi territori, anche se con un compagno che conosce molto bene.", si legge sul settimanale americano. .

Contenuto non disponibile



"E' un viaggio totalmente diverso e nuovo il fatto di andare in giro, parlare con la gente e prendere parte ad eventi per qualcosa che non riguardi gli Incubus", ha dichiarato Boyd spiegando come Sons of the Sea sia nato in seguito allo scadere del contratto con la Sony, cosa che ha regalato un maggiore senso di libertà ai singoli membri del gruppo.
"Ma questo non significa che gli Incubus sono giunti al capolinea, ma solo che stiamo onorando tutti gli anni passati insieme a fare album dandoci la possibilità di respirare. Così quando torneremo a fare musica insieme sarà molto più sentito e i motivi saranno decisamente chiari"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.