Beady Eye e Bon Jovi, ancora problemi per Gem Archer e Tico Torres

Beady Eye e Bon Jovi, ancora problemi per Gem Archer e Tico Torres

Infermerie affollate, in questi tempi, nel mondo del rock. Affollate dai soliti noti, almeno stando a quanto riferiscono le cronache internazionali. Sono da segnalare, infatti, due ricadute - se così possiamo chiamarle - in due band già colpite, nelle scorse settimane, da infortuni più o meno gravi.

Gem Archer (nella foto), il chitarrista dei Beady Eye che si fratturò il cranio, lo scorso agosto, costringendo il suo gruppo ad interrompere il proprio tour mondiale, sarà costretto ad altri quattro mesi di fermo dopo essersi fratturato una gamba in un incidente domestico. I particolari riguardo all'accaduto, al momento, sono poco chiari: stando a quanto riferito dal tabloid britannico Sun, il musicista sarebbe caduto nel bagno della propria abitazione, riportando una frattura di tibia e perone a uno dei due arti inferiori. Subito operato, Archer sarà costretto ad osservare una lunga convalescenza che lo costringerà su una sedia a rotelle: al momento, non è chiaro se la formazione guidata da Liam Gallagher sceglierà di chiamare nella band un sostituto per onorare le date previste per il prossimo mese di novembre.

Guai anche in casa Bon Jovi, ancora privi di Richie Sambora, allontanato - almeno così sembra, stando alle ultime indiscrezioni emerse - per problemi squisitamente contrattuali: il batterista Tico Torres, che solo la scorsa settimana era stato costretto a ricorrere al bisturi per un'appendicectomia d'urgenza a Città del Messico, è tornato sotto i ferri per una colecistectomia che l'ha costretto a dare forfait in occasione della data del suo gruppo prevista due giorni fa al Rock in Rio. "Mi spiace non essere in grado di esibirmi", ha fatto sapere per mezzo di una nota Torres, il cui completo recupero è previsto in ogni caso a breve: "A sostituirmi, tuttavia, ci sarà il mio amico Rich Scannella: vi ho lasciato in buone mani". "Tico è il cuore e lo spirito del nostro gruppo dai tempi del nostro debutto, trent'anni fa", ha spiegato il frontman del gruppo: "Ma è anche un duro figlio di puttana. Non vediamo l'ora di vederlo tornare a picchiare sui tamburi sia per questo che per i prossimi tour".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.