Comunicato Stampa: Al ZenZERO (Bari) la presentazione di 'Buddha Bar Vol. 5'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


Sabato 10 maggio
Zenzero Lounge & dinner – Bari

presenta
Buddha Bar Vol.5

party di presentazione della nuova doppia compilation con David Visan, autore della compilazione e resident del Buddha Bar

David Visan
Un ragazzo dalle molteplici sfaccettature

Sin da giovanissimo è stato immerso nella cultura asiatica, poiché sua madre è rimasta estremamente legata a questa filosofia di vita, praticando il buddismo e preparando giornalmente piatti locali.

Da bambino ha avuto interessi per la musica, poi come molti giovanissimi è stato travolto prima dalle canzoni e dalle melodie dei Beatles e poi dal pop rock che poi ha spopolato in tutta la Francia. Più tardi il suo gusto per la vita notturna lo ha condotto a collaborare con numerose organizzazioni parigine ma non essendo soddisfatto di questa singola esperienza decise di accostarsi alla musica attraverso uno studio più profondo. Andò negli Stati Uniti dove studiò basso e chitarra all’istituto musicale di Los Angeles. La California è ad un passo dal Messico quindi acquisì interesse per i suoni sudamericani come la musica cubana o il repertorio brasiliano. Pochi anni più tardi subì ancora l’influenza di queste vibrazioni uniche, in qualche modo nostalgiche, attraverso il ritorno alla ribalta degli artisti del film “Buena Vista Social Club”. “Per me la musica è l’incontro fra varie sensazioni, non mi piacciono tracce esclusivamente elettroniche – spiega - preferisco la presenza di strumenti acustici che donano al musica un lato più umano”.


Questa evoluzione gli ha conferito una particolare apertura mentale insieme al continuo desiderio di scoprire nuovi orizzonti.

“Quando vivevo a Londra ad esempio, ero solito ascoltare parecchia musica indiana, era qualche cosa che faceva parte della città e che era progressivamente entrata in me”. Al ritorno a Parigi, David desiderò di acquisire maggiore esperienza nel miraggio e quindi Claude Challe divenne la sua guida e maestro nello spirito nomade del Buddha Bar. “Dopo ho imparato a mixare sonorità calde ed esotiche ricche di sensualità, è dopo tutto il tipo di atmosfera che preferisco. Tuttavia le rare contaminazioni Tribal House che solleticano le orecchie di David mostrano la sua disponibilità anche verso la musica da ballare. Come selezionatore, David Visan ha già prodotto la raccolta “Chill Out in Paris” dove ha persino incluso una traccia di propria composizione. “Mi piace raccontare alla gente una storia musicale, e la mia seconda passione è viaggiare” ha aggiunto. Dopo il successo di Buddha Bar III e Buddha Bar IV, David Visan diventa il nuovo selezionatore di questo quinto episodio, un acuto mix di contaminazioni musicali. Egli ci dondola in una sorta di universo sospeso dal quale un’indescrivibile sensualità scorre come un paradiso di sensi. David Visan ha creato una potente miscela fra ritmi elettronici e musica tradizionale provenente dai quattro angoli del mondo. Molti artisti come Emma Shapplin, Frederick Rousseau, Angelique Kidjo e Rubin Steiner hanno collaborato alla realizzazione di questa rara raccolta ricca di tracce inedite. L’ecletticità e la diversità dei suoni che hanno reso Buddha Bar famoso ne mondo sono presenti in quest’ultima proposta. Se tu adori l’animo questi posti simili a templi, un nuovo Buddha Bar aprirà in maggio a New York e successivamente ad ottobre a Milano. .



ZenZERO
Traversa Coletta,12 (Prolungamento Viale Pasteur)
Bari
Infotel: 080/5793145
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.