Guinness dei primati 2014: entrano la Swift, Rihanna, One Direction e Bieber

Guinness dei primati 2014: entrano la Swift, Rihanna, One Direction e Bieber

Sembrano lontani i tempi nei quali i responsabili del Guinness World Records citavano i Manowar come "band più rumorosa del mondo" (grazie ad un concerto del 1984, e senza riconoscere il dato autocertificato dal gruppo, che dieci anni dopo a Hanover, in Germania, spinse gli speaker dell'impianto alla ragguardevole soglia di 129.5 decibel, mezzo punto sotto quella che viene convenzionalmente definita dagli esperti di acustica come soglia del dolore) o i Flaming Lips, che lo scorso anno si guadagnarono una menzione per il maggior numero di concerti tenuti in 24 ore in città diverse (con una maratona iniziata il 27 giugno 2012 che li vide esibirsi a Clarkesdale, Oxford, Jackson, Hattiesburg - in Mississippi -, Baton Rouge e New Orleans - in Louisiana): ad entrare nel Guinness dei Primati 2014 è una pattuglia di star del pop estremamente note ai giovanissimi.



Taylor Swift (nella foto) è diventata la prima cantante ad aver venduto per due volte (coi suoi album "Speak now" del 2009 e "Red" del 2012) un milione di copie di un proprio disco nel giro di una settimana, mentre Justin Bieber è riuscito a vedersi citare in due occasioni, come artista più giovane ad aver visto cinque propri lavori salire in vetta alle chart statunitensi di vendita e artista più giovani a superare i tre miliardi di click sul proprio canale Youtube.

Sul versante social network, la partita è stata giocata tra One Direction e Rihanna: i primi sono stati certificati come pop band ad avere il maggior numero di follower sul proprio canale Twitter, mentre alla star delle Barbados è stato riconosciuto di essere la titolare di una pagina Facebook con più like al mondo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.