Elton John: «Quello che è capitato a George Michael poteva capitare a me»

Elton John: «Quello che è capitato a George Michael poteva capitare a me»
Elton John ha fatto sentire il suo appoggio all’amico George Michael, dichiarando che anche a lui sarebbe potuto capitare di essere pescato in un bagno pubblico a compiere atti osceni. In un’intervista in cui si è divertito a fare un paragone tra il brutto carattere di Billy Joel e quello di George Michael (vedi News), l’autore di “Candle in the wind” ha detto: “Sono molto colpito dalla dignità con cui George sopporta tutto quello che si sta dicendo di lui. E forse quello che gli è capitato può essere utile a lui e non solo a lui, nell’essere più sincero a proposito della propria sessualità. Tutti abbiamo fatto sciocchezzuole del genere; ma non siamo mai stati presi. In passato ho fatto delle stupidaggini: sbagliando s’impara. Forse George ne trarrà anche degli stimoli per superare la crisi che ha avuto dopo le morti di sua madre e del suo compagno. Ha subìto cose difficili da superare per chiunque”.
Passato il momento di serietà, Elton ha poi concluso: “Con tutta la beneficenza che sto facendo, mi chiamano la Madre Teresa del pop. Ma ne ho fatte sia di buone che di cattive, come tutti. E anche “Candle in the wind” non è vista da tutti allo stesso modo. In Italia, quando mi vedono passare, si fanno il segno della croce, come vedessero la morte in persona”. A dir la verità pensavamo che lo scongiuro più diffuso fosse un altro: del resto, si tratta di un gesto che (da Elton) potrebbe essere frainteso…
Dall'archivio di Rockol - Il "Farewell Yellow Brick Road Tour" all'Arena di Verona
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.