Jason Bonham: 'Sogno un duetto con l'ologramma di mio padre'

Divenuti un caso con l'apparizione virtuale, nel 2012, di Tupac Shakur sul palco del Coachella Festival di Indio, in California, gli ologrammi applicati alle esibizioni dal vivo tennero banco nel mondo musicale, per qualche mese, fino all'inizio di quest'anno: Amy Winehouse, Jimi Hendrix, Jim Morrison, Freddie Mercury e Michael Jackson furono - tra le tantissime - solo alcune delle grandi personalità scomparse per le quali produttori affascinati dall'iniziativa furono tentati di ricorrere alle moderne tecnologie. Poi gli altissimi costi di produzione e la galoppante congiuntura finanziaria fecero scivolare la fantasia nel dimenticatoio, costringendo i pochi big intenzionati a resuscitare virtualmente le stelle del rock a desistere dal proprio progetto



A riportare in auge l'argomento, negli ultimi giorni, è stato Jason Bonham, virtuoso della batteria figlio di John, l'indimenticabile Bonzo alle pelli coi Led Zeppelin: l'artista, che già spalleggiò Plant, Page e Jones in occasione della reunion alla O2 Arena poi diventata il live "Celebration day", ha ammesso, nel corso di un'intervista rilascia a Legendary Rock Interviews, di avere come più grande desiderio un duetto - seppur virtuale - col genitore scomparso.

"E' mia prerogativa lavorare ai miei concerti per portarli sempre ad un livello superiore", ha spiegato Bonham Jr: "Sto parlando al mio entourage degli ologrammi: il mio sogno sarebbe poter fare un assolo di batteria con mio padre al mio fianco. Il problema è che quei ragazzi suonavano negli anni Settanta, quando i dispositivi di ripresa video a alta definizione non erano diffusi e abbordabili come oggi: un conto è dirlo, un conto e selezionare gli spezzoni, editarli, lavorarli e metterli in scena in modo funzionale. Sto cercando di lavorare con un po' di filmati che ho a disposizione per mettere insieme qualcosa che si adatti al mio progetto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.