Comunicato Stampa: Gli Indaco in concerto a Roma

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

LUNEDI’ 9 DICEMBRE
GLI INDACO IN CONCERTO
A LA PALMA CLUB DI ROMA
PRESENTANO IL LORO NUOVO ALBUM
“TERRA MARIS”

In anteprima nazionale il prossimo lunedì 9 dicembre gli Indaco presenteranno dal vivo presso La Palma Club di Roma (Via G. Mirri, 35 -inizio concerto ore 21.30 – ingresso €10,00) il loro nuovo album intitolato “Terra Maris”.
Giunti al quarto LP, con questo nuovo lavoro, gli Indaco arrivano alla loro completa maturità espressiva. Gruppo musicale nato nel 1996 dall’incontro tra Rodolfo Maltese, chitarrista del Banco del Mutuo Soccorso, Mario Pio Mancini polistrumentista (bouzouki, violino, mandolino) dell’area New Age e World Music, e Arnaldo Vacca, eclettico multipercussionista, gli Indaco hanno dato vita con Terra Maris (prodotto da Helikonia Produzioni Musicali e distribuito da Storie di Note-Suonimusic) ad una originale fusione di vari stili, la world music, la new age, ambient, l’etno-rock e l’etno-jazz, avvalendosi come sempre della presenza di ospiti prestigiosi (Eugenio Bennato, Mauro Pagani, Daniele Sepe, Paolo Fresu, Andrea Parodi ed altri) . Composto da 11 brani, il CD varia da atmosfere molto rilassanti di ambientazione etno-jazz, a ballate etniche, a suite dal sapore tipicamente rock e mediterraneo.
Alla formazione storica composta da Rodolfo Maltese, Mario Pio Mancini, Arnaldo Vacca, Pierluigi Calderoni, Luca Barberini e Carlo Mezzanotte si è aggiunta in questo ultimo lavoro la voce molto particolare di Gabriella Aiello, comportando, rispetto ai precedenti lavori, una presenza più numerosa di brani cantati.
Rilevante dal punto di vista vocale è il duetto in “Amargura” tra la Aiello e Andrea Parodi, ex vocalist dei Tazenda. La ballata “Terza Qualità” composta ed interpretata da Eugenio Bennato, ci riporta invece alle atmosfere da una parte di Musicanova e dall’altra ai primi lavori di De Andrè, il tutto condito dalla vena etno-rock degli Indaco.
Molto particolare è la versione di “Norwegian wood” dei Beatles nella quale le note di Lennon si riconoscono solo alla fine del brano, precedute da interessanti movimenti etno-jazz. Molto sofisticata infine “Aran” composta da Mancini e Maltese in visita all’isola, con echi che dal nord arrivano al Mediterraneo sottolineati dalla poetica tromba di Paolo Fresu.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.