E’ successo nel 2002: 29 novembre

I Toploader sono stati licenziati (29 novembre 2002)

Vi ricordate "Dancing in the moonlight"? In Italia la canzone, che se non stridesse col titolo si potrebbe anche definire "solare", fu anche abbinata ad uno spot televisivo.

In Gran Bretagna si smerciò a palate, e l'album nel quale era inclusa, "Onka's big moka", nel 2000 fu un successo spettacolare e, specialmente, perdurante. "Onka's", rimasto nelle chart locali per mesi e mesi, e venduto in due milioni di esemplari, fu il primo album dei Toploader. Qualche settimana fa il gruppo di Joe Washbourn ha pubblicato il secondo, "Magic hotel". Sarà anche l'ultimo: il gruppo è stato licenziato, scrive un quotidiano britannico. "Magic hotel" aveva anche esordito in maniera decente nella classifica UK, ma senza un brano trascinante come "Dancing in the moonlight" era presto finito negli scantinati delle chart. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.