Bugo presenta ‘Dal lofai al cisei’, il suo disco ‘duro’

Bugo presenta ‘Dal lofai al cisei’, il suo disco ‘duro’
Avevamo lasciato Bugo più di sei mesi fa con un brindisi al bar sotto la nostra redazione, alla vigilia della pubblicazione del nuovo album "Dal lofai al cisei" (nei negozi domani, venerdì 4 ottobre), e lo ritroviamo oggi nell’ufficio della sua nuova casa discografica, la Universal. In questo lasso di tempo è passata molta acqua sotto i ponti: “Sentimento westernato”, il suo precedente album, è diventato un piccolo grande caso dell’underground italiano. Il suo autore è stato oggetto di attenzione di numerose testate specializzate (tra cui la nostra), ricevendo pure diverse offerte di contratti discografici. Alla fine Bugo ha firmato con la Universal che, ci ha spiegato lui, “è stata la più veloce e forse la più furba” tra i tanti candidati alla produzione del suo terzo disco.
Nonostante questo importante passaggio, il cantautore di Trecate Novarese non ci è sembrato cambiato di una virgola, soprattutto nel modo di atteggiarsi sempre autoironico, e nella convinzione di chi sa quello che vuole e non ha certamente perso il controllo di se stesso. A conferma di ciò arriva in ritardo sulla tabella interviste giustificata dal fatto che lui, solitamente, dorme fino a quell’ora (le tre di pomeriggio, per la cronaca).
Ma allora com’è questo “Dal lofai al cisei”, quale effetto devastante avrà apportato la grande mano di una major? Nessuno: il disco è stato registrato ben prima che Christian (suo vero nome) apponesse la firma sul contratto. “Sì, ci sono rimasti proprio male quando gli ho presentato il disco bell’e pronto”, ci ha spiegato l’autore di ‘Sei bella come il dì’. “Ho detto: firmerò solo con chi prende questo disco senza toccarlo. L’Universal mi ha permesso di fare tutto: ho scritto la sceneggiatura del video di ‘Casalingo’, ho fatto la copertina del disco con un mio amico e loro non hanno mai interferito”.
L’album è stato descritto da Bugo come un lavoro più chitarristico: “Volevo far capire che non ero solo quello di ‘Sentimento westernato’; sicuramente è un disco sperimentale, anche più ‘pesante’ del precedente”. Tra i brani contenuti si segnalano, agli antipodi, “Cuore nel culo” e “Milano tranquillità”. “La prima, rispetto agli altri brani contenuti nel disco, è quella più recente”, ha continuato Christian. “Il titolo ha una storia particolare: avevo quasi completato il disco e l’avevo fatto sentire ad una mia amica, la quale, dopo averlo ascoltato, mi ha lasciato un messaggio in segreteria in cui mi diceva che le sembravo senza sentimenti, ‘C’hai proprio il cuore nel culo’ mi ha detto e mi sembrava un’immagine talmente geniale che ci ho scritto una canzone. Invece, ‘Milano tranquillità’ è un brano molto vecchio e parla del primo giorno da disoccupato in cui avevo pensato di dormire fino a tardi. Purtroppo alle otto sono stato svegliato dai lavori in strada e da lì è nata l’idea”.
E ora? Cosa accadrà nella vita di Bugo oltre alla promozione del suo disco? “Beh, farò la cosa più bella del mondo: farò concerti tutti i giorni per un mese”.
Il resoconto completo dell’intervista sarà pubblicato lunedì 7 da Rockol.
Dall'archivio di Rockol - Sanremo 2020, Bugo: “Ho lavorato per arrivare al Festival”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
5 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.