Mandato di comparizione per Ja Rule in Giamaica

Ja Rule ha ricevuto un mandato di comparizione al suo arrivo a Montego Bay, Giamaica. Il rapper deve rispondere dell’accusa di linguaggio osceno, con riferimento ad una sua performance al Sumfest del 2001 (vedi news). Lo riferisce il quotidiano Jamaica Observer, il quale riporta che Ja Rule, pur ammettendo le sue colpe, si dichiara innocente perché non a conoscenza del fatto che dire delle parolacce durante una performance dal vivo costituisca un reato (per le leggi giamaicane). “Mi spiace se ho offeso qualcuno, non era mia intenzione farlo”, ha dichiarato il rapper.

Sabato scorso, Ja Rule è regolarmente salito sul palco per esibirsi come parte del cast del Reggae Sumfest di quest’anno (che comprende anche Wayne Marshall, Foxy Brown, Damian e Stephen Marley, Shaggy, Ashanti, Burning Spear, Barrington Levy, Bounty Killer e Capleton) e il suo show è stato privo di quel gergo da strada che lo ha messo nei guai. Unica eccezione, l’inizio del pezzo “I’m real”, nel quale ha esclamato “What's my motherfucking name?”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.