Comunicato Stampa: 'Tutti morimmo a stento'

Comunicato Stampa: 'Tutti morimmo a stento'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

III Edizione 2002

Giunge alla sua terza edizione l’iniziativa di studio e di spettacolo che lega il territorio della Comunità Montana Alta Val Tanaro, il Centro Studi Garexium, l’Associazione Coumboscuro Centre Proven¸al, il Comune di Garessio, la Provincia di Cuneo e la Regione Piemonte all’opera di Fabrizio De Andrè.
L’evento, nei giorni 20 e 21 luglio, con ripresa il 28 settembre, gode del patrocinio della Fondazione De Andrè e si pone come punto di approfondimento particolare ed innovativo, grazie alle occasioni di dibattito ed analisi che si creano intorno ai temi classici dell’opera dell’artista, frugandone con curiosità e passione i contenuti che, anno per anno vengono individuati da una sua opera.
Se lo scorso anno era di scena l’opera tratta da Edgar Lee Master (“Non al denaro, né all’amore, né al cielo”), quest’anno l’attenzione si è puntata sul “Tutti morimmo a stento” che tante coscienze ha contribuito a formare, pur nella sua enorme, quasi dispersiva e ridondante, qualità di contenuti che l’opera scatena. Ciò evidenzia l’importanza del ruolo che questa manifestazione intende svolgere, evitando ad ogni costo l’impronta accademica.
Infatti, ad affrontare i vari temi che si alterneranno (“Giustizia e pena di morte”, “Guerra e povertà”, “Droghe e narcomafie”), saranno chiamati protagonisti e testimoni delle esperienze più drammaticamente attuali e vissute: dal mondo del carcere e delle comunità di recupero, all’approccio alto e filosofico sulla giustizia; dai protagonisti della cooperazione, al mondo della solidarietà, attraverso i resoconti del corrispondente di guerra, per concludersi a settembre, con operatori di intervento sull’infanzia tradita, vittima dell’atroce esperienza dei ‘meninos de rua’ di Fortaleza (Brasile).
Ciò naturalmente non induce a rinunciare alla forza emotiva della forma spettacolo e soprattutto alla magia del rapporto tra parole e musica che De Andrè aveva trasformato in arte, civile ed emotiva. Anzi, lo spettacolo, sia esso musicale che teatrale, si integra e completa l’offerta di riflessione che la manifestazione consente, a cui anche le immagini si aggiungono, con la mostra fotografica di Guido Harari “Fabrizio De Andrè: Tempo sopra tempo” che si inaugura il 20 luglio e rimane aperta sino al 28 settembre, giornata del terzo appuntamento conclusivo dell’intero progetto.
I convegni dunque si intrecceranno a concerti, recital, letture ed interventi teatrali, animando le località aderenti all’iniziativa: il Castello di Casotto con la mostra, il palazzo Comunale di Priola, la sede della Società Operaia di Ormea e la piazza principale di Garessio saranno le sedi degli eventi in calendario tra cui spicca, proprio qui, la sera del 21 luglio, una particolare “Serata per Fernanda Pivano”, in occasione del suo ottanciquesimo compleanno, che ospita al suo interno oltre ad altri musicisti, una particolare sorpresa: la partecipazione artistica, esclusivamente acustica, solo e al pianoforte di Luca Carboni, che intende proporre un suo personale contributo, con il suo stile minimalista ma non meno incisivo nei confronti dei giovani e le sue “ballate” che caratterizzano il suo repertorio.
Un omaggio rappresentato dall’intenzione di accostare la canzone “ex-leggera” all’arte popolare, tra storie cantate e impegno sociale; un’occasione per assistere ad una versione totalmente nuova e coraggiosa della sua “performance”, una ‘prima volta’ che lo strappa momentaneamente al successo del suo tour estivo, dopo i grandi consensi del disco e del tour invernale.
Il segno che il progetto “alla ricerca dell’Uomo, con Fabrizio De Andrè” comincia ad avere una sua eco e interesse anche verso quel mondo giovanile che, evidentemente solo in apparenza, è meno vicino all’opera del grande Fabrizio.

Centro Studi Garexium Coumboscuro Centre Prouvençal
In collaborazione con
Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Comune di Garessio, Comunità Montana Alta Valle Tanaro, Fondazione cassa Risparmio di Torino, Fondazione Cassa Risparmio di Cuneo, Banco Azoaglio

Presentano
con Fabrizio De André, alla ricerca dell’Uomo, III Edizione 2002
“TUTTI MORIMMO A STENTO”
Garessio – Ormea - Priola
20 • 21 luglio - 28 settembre 2002

Programma

SABATO 20 LUGLIO

CASTELLO DI CASOTTO - GARESSIO
ore16,30 inaugurazione mostra fotografica di Guido Harari "TEMPO SOPRA TEMPO / FABRIZIO DE ANDRE’ " (apertura rassegna 20 luglio / 28 settembre 2002)
seguirà il Concerto di Francesco Baccini

PRIOLA – Palazzo Comunale
Ore 20,30: Convegno “GIUSTIZIA E PENA DI MORTE” introduzione di Cesare Romana e con la partecipazione di Angelo Aparo psicologo, Vincenzo Enrichens avvocato, Anna Fusari avvocato, Maurizio Laudi procuratore aggiunto, Don Domenico Ricca Anna Clorinda Ronfani avvocato, Gianni Vattimo. Proiezione intervista ad Adriano Sofri. Spettacolo teatrale “io amavo la pioggia” di Lucia Falco con il Teatro in rivolta

DOMENICA 21 LUGLIO

ORMEA – Salone Polivalente “Società Operaia”
ore 16,00 : Convegno in collaborazione con Emergency “GUERRA E POVERTA’” con la partecipazione di Mimmo Càndito - inviato della stampa, Milly Degiacomi della “Casa do mino” di Fortaleza del Brasile, Don Andrea Gallo, Maso Notarianni - giornalista, Fernanda Pivano, Vincenzo Tassinari - Presidente Coop Italia

GARESSIO
ore 20,15 Confraternita di S. Giovanni proiezione del film “Fernanda Pivano / A Farewell to Beat” , sarà presente il regista Luca Facchini
ore 21,30 Piazza dei Battuti Parvi "CONCERTO PER FERNANDA" con Luca Carboni al pianoforte, Calo Fava trio, Valerio Mastandrea (letture), Alan Farrington - Ellade Bandini Band, Fabio Ferri, Per un pugno di Mollica band.
Regia di Pepi Morgia, tecnico del suono Giancarlo Pierozzi.

DOMENICA 28 SETTEMBRE

GARESSIO
ore 16,00 Confraternita di San Giovanni Convegno in collaborazione con il gruppo Abele “DROGHE E NARCOMAFIE” con Don Renato Chiera – “casa do menor”, Leopoldo Grosso - psicologo, Livio Pepino - magistrato, Guido Tallone - Gruppo Abele
ore 21,00 Spettacolo con Mauro Pagani e i Meniños de rua di Fortaleza del Brasile
Dall'archivio di Rockol - Fabrizio De André, la storia di "Tutti morimmo a stento"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.