Arrestato R.Kelly

Tra morti ed arresti, in questi giorni le news di Rockol sembrano quasi un notiziario di cronaca nera. Ma per dovere di cronaca non possiamo esimerci dal comunicare un nuovo arresto, quello di R.Kelly.
Il musicista è infatti stato arrestato lunedì notte a Chicago. Il motivo scatenante pare banale: R.Kelly si era rifiutato di abbassare la musica dello stereo della sua auto sportiva. Una legge dell’Illinois proibisce agli automobilisti di alzare il volume del loro impianto ad un livello tale da essere udito a 75 piedi di distanza (circa 25 metri); R. Kelly, fermato dalla polizia di Chicago, si è rifiutato di aderire alla normativa ed ha pensato bene di insultare gli agenti. I quali lo hanno arrestato senza esitazione. In più gli hanno pure confiscato l'auto, per la quale, quando uscirà, R.Kelly dovrà pagare un conto per il deposito pari a 500 dollari al giorno.
Il processo è fissato per il prossimo 7 maggio: gli consigliamo d'andarci in taxi…

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.