Altri veleni su Loredana Berté

Altri veleni su Loredana Berté
Ancora una volta, come già era avvenuto alcuni mesi fa (vedi News), Loredana Berté è oggetto della malevolenza di una persona che, cercando di ingannare i media – come già le era riuscito in quell’occasione – e facendosi credere portavoce ufficiale dell’etichetta discografica per la quale la cantante ha realizzato le ultime canzoni partecipando al Festival di Sanremo, cerca di far trapelare notizie clamorose riguardanti la tormentata vita privata dell’artista.

Ma ricostruiamo la vicenda punto per punto. Questa mattina, la redazione di Rockol ha ricevuto questo comunicato, che riportiamo integralmente:

User-Agent: Microsoft-Outlook-Express-Macintosh-Edition/5.02.2106
Date: Wed, 05 Jun 2002 13:29:26 +0200
Subject: Comunicato Stampa - Loredana Bertè arrestata
From: "Studio Dott. Pietro Grazioli"
COMUNICATO STAMPA
Si conferma quanto trapelato in queste ultime ora circa l'arresto della Sig.ra Loredana Bertè avvenuto l'altro ieri in seguito all'aggresione di un un agente della polizia di Stato.
Il produttore dell'artista, Bedjet Pacolli, non è intervenuto nella vicenda che riguarda la vita privata della Sig.ra Bertè e non il suo rapporto di collaborazione artistica con l'etichetta B&G.
La Sig.ra Bertè - che era stata condannata due mesi fa dal Tribunale di Milano per minacce aggravate - ha contattato il Sig. Renato Zero, affinchè provveda ad intervenire economicamente per il versamento della cauzione dovuta, ed al rilascio della stessa che si trova da 48 ore in stato di detenzione.

Melide, 5 giugno 2002 ore 13,30
Con gentile preghiera di diffusione e pubblicazione
Pietro Grazioli
Ufficio stampa B&B Music

Abbiamo riportato integralmente il testo dell’email, lasciandovi anche il refuso (“aggresione” anziché “aggressione”). E’ da notare che, come era già accaduto nell’occasione precedente, il fantomatico signor Grazioli si accredita come “Ufficio stampa B&B Music”, evidentemente nel tentativo di giocare sull’equivoco e di farsi credere il portavoce dell’etichetta discografica di Behgjet Pacolli, che ha sede appunto in Svizzera e proprio a Melide, ma si chiama B&G.
Rockol ha contattato Antonio Motta, effettivo responsabile dell’ufficio stampa della B&G, che – oltre a dichiarare di non conoscere assolutamente questo signor Grazioli, e a negarne qualsiasi incarico per conto della B&G – ha anche ufficialmente smentito che Loredana Berté si trovi “in stato di detenzione”, facendo anche notare che l’espressione “versamento della cauzione” non corrisponde ad alcuna prassi prevista dalla legislazione italiana.

Motta ha specificato inoltre di non essere legittimato a fornire informazioni che riguardino la vita privata di Loredana.
Ora, ciò che è evidente è quanto segue:
1 – a Loredana Berté qualcosa di inusuale è accaduto, altrimenti non ci sarebbe qualcuno che cerca di farlo sapere con tanta insistenza (negli ultimi giorni si erano persino diffuse voci sulla morte della cantante);
2 – la B&G ha tutto il diritto (e forse anche il dovere) di proteggere Loredana Berté dallo sciacallaggio dei media;
3 – Rockol è una testata giornalistica che si occupa di musica, e non desidera scavare nel fango; ovvio che siamo interessati a tutte le notizie che riguardano i protagonisti del mondo musicale, ma quando queste notizie non hanno diretta ricaduta sulla loro attività professionale (e quando queste notizie attengono più alla cronaca nera che all’informazione musicale) non dedica sforzi ad approfondirle.
Il caso Berté è, senz’altro, un caso peculiare; ma per l’affetto che comunque conserviamo nei confronti di una donna indubbiamente sfortunata (benché artefice di gran parte delle proprie sfortune) non dedicheremo altro tempo a cercare di scoprire cosa davvero sia successo a Loredana, dove si trovi attualmente, in quali condizioni di spirito o di salute. Ciò che ci guida non è il timore di essere accusati di mancato rispetto della privacy (i personaggi pubblici sanno che la loro vita personale è meno “privata” di quella delle persone qualsiasi) ma proprio il disinteresse per un giornalismo che insegue gli scandali a discapito della correttezza e del rispetto delle persone.

(Franco Zanetti)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.