Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 16/10/2012

Concerti, Rolling Stones: Keith Richards apre all'ipotesi Glastonbury

Concerti, Rolling Stones: Keith Richards apre all'ipotesi Glastonbury

Dalle 13 di ieri pomeriggio, quando i Rolling Stones hanno annunciato ufficialmente quattro date tra Londra e New York, di fatto non si parla d'altro: gli impegni dal vivo della compagine capitanata da Mick Jagger - che solo poche ore fa, nel corso di un'intervista alla seconda emittente radiofonica della BBC, ha lasciato intendere che il calendario del tour potrebbe allungarsi - sono ormai l'argomento principale dei lanci d'agenzia di mezzo mondo. Stamattina, a rilanciare su quello che potrebbere essere il possibile itinerario disegnato dall'entourage del gruppo di "Exile on Main St.", è arrivata una dichiarazione di Keith Richards, anche questa rilasciata ad uno dei canali radiofonici della British Broadcasting Corporation, la BBC6, che ha aperto all'ipotesi - già lanciata qualche giorno fa - che gli Stones possano salire (ovviamente in qualità di headliner) sul palco del prossimo festival di Glastonbury.

"In una bella giornata, con il bel tempo (il "Glasto" è celebre per essere accompagnato da giornate di pioggia battente, ndr), direi che potrebbe essere una proposta interessante", ha dichiarato il chitarrista: "Fatti questi quattro concerti, vogliamo pensare a cosa fare nel corso del prossimo anno: con questa band, tutto è possibile".

Contenuto non disponibile


Richards ha poi voluto chiarire la sua posizione sul compenso che verrà percepito dal suo gruppo per il prossimi quattro concerti: commentando le voci che vorrebbero gli Stones pronti ad intascarsi la bellezza di 16 milioni di sterline per le sole apparizioni di Londra e New York (con i tagliandi per la data nella capitale britannica in vendita a prezzi che oscillano tra 90 e 950 sterline) "Keef" ha assicurato come non sia assolutamente sua intenzione speculare sulla rentrée per spremere i propri fan. "Non ho guardato le carte, ma credo che la cifra che giri sia decisamente esagerata", ha assicurato lui: "Tutto quello che voglio fare è qualche concerto, e non ho nessuna intenzione di ridurre sul lastrico i nostri fan. Ora, non sono molto addentro alle dinamiche dello showbiz, ma 16 milioni di sterline per quattro serate non sembra essere male...".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!