Comunicato stampa: Musicaxocchi

Comunicato stampa: Musicaxocchi
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Venerdì 12 aprile
Alumix
Bolzano
h. 22.00
in occasione dell'inaugurazione della mostra "Musicaxocchi", organizzata dalla Ripartizione di Cultura Italiana della Provincia di Bolzano, si esibiranno Alessio Bertallot (dj set) e Claudio Sinatti dei Sun Wu Kung (visuals) in un suggestivo party che richiamerà il tema proposto nella mostra.
Musicaxocchi è un progetto espositivo multidisciplinare che, attraverso un singolare percorso a più tappe nella città, intende approfondire il rapporto che intercorre tra arte contemporanea e musica, tra visioni e suoni. Tema centrale della mostra - a cura di Paola Tognon - è il confronto tra alcune delle più stimolanti realtà culturali che operano nell'ambito visuale e musicale alla ricerca di affinità, contrasti e simmetrie, in un percorso sensoriale dislocato presso centri e istituzioni della città. Sedi dell'esposizione: Centro Culturale Trevi, Palazzo 2 della Provincia Autonoma di Bolzano, Conservatorio Claudio Monteverdi, ADB - Accademia di Design di Bolzano, il Nuovo Teatro Comunale, Hotel Città, Fioreria Schullian, Alois Lageder - Tenuta Löwengang di Magré. Gli artisti in mostra: Mario Airò, Atelier van Lieshout, Olivo Barbieri, Botto & Bruno, Maurizio Donzelli, Granular Synthesis, Laila Kongevold, Silvia Levenson, Marzia Migliora, Subsonica, Grazia Toderi, Heinrich Unterhofer, Bill Viola e Chen Zhen.
In mostra sono previste opere tematicamente legate al progetto e di riconosciuta importanza, come il "Trittico di Nantes" o i video "Anthem" e "The Passing" di Bill Viola (Centro Trevi), le famose sculture sonore di Chen Zhen "Un-Interrupted Voice" e "Biblioteca Sonora" (al Conservatorio), l'installazione "Ninna Nanna per barriques e archi" di Mario Airò (presso l'azienda Alois Lageder - Tenuta Löwengang a Magrè) e il video "Campo Magnetico" di Marzia Migliora (al Palazzo 2 della Provincia Autonoma di Bolzano), accanto a progetti appositamente realizzati per l'occasione. Fra questi, presso il nuovo Teatro Comunale Zanuso e nell'Auditorium del Palazzo 2, viene proiettata una nuova opera video dell'artista Grazia Toderi, la cui indagine più recente rilegge in chiave poetica l'intensità degli spazi che accolgono pubblico e spettacolo (stadi, teatri, città in ripresa aerea). Botto & Bruno allestiscono all'interno degli spazi dell'ADB nella stanza riunioni degli studenti, un apposito wall paper, "Tell me what do you see". Nella sala conferenze propongono invece un nuovo video nel quale i personaggi comunicano attraverso l'utilizzo di simboli provenienti dagli ambienti musicali. Olivo Barbieri espone, presso l'Hotel Città, una recentissima serie di fotografie dedicate all'avveniristico Museo della Musica Contemporanea di Seattle, progettato da Frank O. Gehry. Silvia Levenson realizza presso il Conservatorio il progetto " Silenzio, bambini", che racconta i piccoli e banali supplizi del vivere attraverso un'immaginaria presenza/assenza di bambini e di vitrei strumenti musicali. Laila Kongevold - quasi a contrasto - realizza nello stesso edificio un'installazione di grandi dimensioni dedicata al tema del silenzio. Maurizio Donzelli sceglie di operare all'interno delle Serre Schullian con un lavoro che, utilizzando media diversi, intende riprodurre l'analogia tra le cose, la loro immagine e il loro suono. I Granular Sinthesys proseguono la linea di ricerca attuata per la XLIX Biennale di Venezia con l'installazione video-sonora "Feld", rielaborata appositamente per il Centro Trevi, dove opera anche l'Atelier van Lieshout che presenta il progetto "The Instrument", una scultura/poltrona/postazione dedicata all'ascolto dei suoni.
Il compositore contemporaneo Heinrich Unterhofer interviene con un quartetto realizzato per Musicaxocchi dal titolo "Im Spiegel seiner Augen" (Nel fondo dei suoi occhi), che verrà registrato dalla RAI, amplificato in diverse sedi della mostra ed eseguito dagli allievi del Conservatorio Claudio Monteverdi durante l'inaugurazione. I Subsonica, infine, partecipano con il videoclip "Discolabirinto", tratto da "Zerovolume": un progetto artistico innovativo in cui un brano musicale è composto e mixato per la percezione delle persone non udenti.
http://www.provinz.it/musicaxocchi
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.