Mariah Carey scippata da Jennifer Lopez? Lo conferma Irv Gotti

Mariah Carey scippata da Jennifer Lopez? Lo conferma Irv Gotti
L’estate scorsa, Mariah Carey accusò J-Lo di averle rubato delle idee musicali. All’epoca, in molti pensarono che queste uscite della Carey fossero strettamente collegate al suo ben noto esaurimento nervoso. Ora è il produttore Irv Gotti a raccontare tutta la verità e sottolineare che quella storia non era frutto del periodo di confusione mentale della bella Mariah. In un’intervista al magazine hip hop “XXL”, Gotti ha dichiarato: “Ja Rule aveva scritto un pezzo per Mariah Carey . Ricevetti una chiamata da Tommy Mottola (Presidente della Sony Music), il quale mi chiese di fargli un favore, cioè remixare “I’m real” di Jennifer Lopez e metterci dentro anche Ja Rule. Tommy aveva sentito il disco della Carey e voleva lo stesso stile anche per J-Lo”. Il pezzo in questione della Carey è “Loverboy”, originariamente realizzato con il campione di “Firecracker” della Yellow Magic Orchestra. “Quando il pezzo di J-Lo è stato pubblicato, Mariah era su tutte le furie”, ha aggiunto Gotti.
In pratica, Mottola (ex marito di Mariah Carey), dopo aver ascoltato il pezzo della Carey per la colonna sonora del film “Glitter”, ha deciso di sfruttare quell’idea per Jennifer Lopez, il cui disco è stato pubblicato prima di quello della Carey. Così Mariah non ha avuto altra scelta: ha rinunciato a “Firecracker” e optato per il sample di “Candy” dei Cameo. A confermare questa teoria di “sabotaggio”, c’è anche la parola di Martin Denny, autore di “Firecracker”, il quale ha riferito che quel pezzo non è mai stato usato prima come campione e che la richiesta è arrivata per prima dalla Carey e, un mese dopo, dalla Lopez.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.