Puff Daddy in tribunale, raggiunto l’accordo per il mantenimento del figlio

Alla fine, dopo nove inviti a comparire regolarmente disattesi, Puff Daddy si è presentato nell’aula del tribunale per le famiglie di Manhattan, New York. Per “convincerlo” ad apparire, il magistrato ha dovuto minacciarlo d’arresto. E stavolta Puffy, alias P.Diddy, ovvero Sean Combs, è arrivato di corsa. Il musicista doveva discutere col magistrato e Kimberley Porter, la donna che gli ha dato un figlio, Christian, il quale ora ha tre anni, la sorte del bambino. Dopo due ore e mezza di discussioni più o meno animate, l’accordo è stato raggiunto e la ex coppia, sorridente, ha firmato un documento congiunto in cui i loro doveri nei confronti del figlio sono finalmente ben specificati. Si parla anche di un “accordo finanziario”, ma i termini economici non sono stati resi noti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.