Il Festival è un rito, Pippo Baudo il suo sacerdote

Sanremo: Con la consueta mezz'ora di ritardo rispetto agli orari annunciati è iniziata la conferenza stampa di presentazione del 52° Festival della canzone italiana. Per primo ha preso la parola il direttore di Raiuno Agostino Saccà: “Sanremo è un grande rito collettivo, ineluttabile come le stagioni. E' una sorta di autobiografia della nazione. Sanremo è già tornato grande perché è tornato il suo sacerdote”.
Pippo Baudo ha preferito parlare di discografia: “Questa volta sono venuto per riallacciarmi con la tradizione dei grandi Festival soprattutto per la presenza delle canzoni. Il mercato discografico attraversa un momento difficile, quindi abbiamo puntato su brani che non vivano lo spazio di una sera. Ci siamo impegnati per offrire il repertorio più vasto possibile, scegliendo generi diversi e diversificati. Sono soddisfatto anche per la scelta degli ospiti stranieri, tutte donne tranne Michael Bolton (venerdì 8 marzo in occasione della Festa delle donne). Posso anticipare che Alicia Keys sta preparando un assolo al pianoforte da dedicare a tutti gli italiani. Ho rivolto un invito all'Afi e alla Fimi per promuovere un'operazione speciale con uno sconto sui dischi di Sanremo. La pirateria è al centro della crisi della discografia italiana. C'è anche il problema dell'Iva. Personalmente non capisco perché un disco non sia considerato come un prodotto letterario”.
Rispondendo alle domande dei giornalisti, Vittoria Belvedere e Manuela Arcuri hanno svelato i loro gusti musicali. Entrambe prediligono la musica italiana, Tutto secondo copione.
Infine, si è parlato di giurie, tempi tecnici e controprogrammazione. Nessuna parola sulle canzoni, se non per confermare la supervisione di Pippo Baudo anche sui brani in gara. “L'ho fatto sia per i big che per i giovani. Abbiamo lavorato molto soprattutto sugli arrangiamenti”. Tutto come previsto, in fondo siamo al Festival della canzone italiana.
Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.