Ancora battaglie legali per George Clinton

Continua la faida legale fra George Clinton e Armen Bolodian, titolare della Bridgeport Music.

La lotta fra i due è già approdata in tribunale, finora con esiti sfavorevoli al musicista. Una sentenza del 1996 ha infatti stabilito che Clinton aveva concesso i diritti del suo materiale alla Bridgeport, firmando un contratto nel 1982, e non poteva quindi avanzare pretese sulle royalty. All’epoca del pronunciamento, l’artista abitava in una fattoria di proprietà di Bolodian, che lo aveva citato per il mancato pagamento dell’affitto arretrato. Clinton sostiene però di non aver mai firmato contratti con Bolodian, e che invece esisteva un accordo verbale in base al quale il denaro derivante dai diritti sarebbe stato usato per pagare l’affitto. Adesso i legali del musicista intendono riaprire la questione proprio su questa base, sostenendo che, se esisteva un patto che consentiva a Clinton di abitare nella fattoria in cambio dei soldi accumulati dai diritti, allora adesso il leader dei Parliament ha diritto a ricevere le royalty, dato che è stato sfrattato dalla casa. Nei prossimi tre mesi, gli avvocati delle due parti si incontreranno per discutere sulle rispettive posizioni. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.