Debutta il 29 a Londra il musical scritto da Boy George

Debutta il 29 a Londra il musical scritto da Boy George
Boy George, ex-leader dei Culture Club, con i quali era diventato celebre negli anni Ottanta, è tornato sulla scena come autore di un musical, Taboo (vedi news), che andrà in scena a Londra il 29 gennaio. Con questo suo ultimo lavoro, il cantante e DJ ha voluto raccontare in musica il periodo degli “Eighties”, mettendo in luce soprattutto l'atmosfera “new romantic” che si poteva respirare allora nei club “underground” londinesi. Taboo, diretto dal veterano dei musical inglesi Christopher Renshaw, unisce una storia inventata, quella di Billy, un ragazzo che arriva a Londra in cerca di fortuna come fotografo, ad una vera, quella dello stesso Boy George, che viene magistralmente interpretato dal somigliantissimo Euan Morton. Le canzoni composte dall'artista per lo spettacolo sono tutte inedite, a parte due soli brani: “Fade to grey” di Steve Strange e “Do you really want to hurt me”, cavallo di battaglia dei Culture Club. “Non volevo fare un musical autobiografico”, ha dichiarato Boy George, “non mi interessava raccontare la mia storia, piuttosto proporre una cartolina di quel periodo”. A dire la verità, la realtà degli anni Ottanta viene descritta in Taboo con dei toni piuttosto attenuati, ma l'ex-Culture Club si difende: “E' proprio per questo che il musical sarà accessibile a un pubblico più vasto e non solo a chi conosce quella cultura e quei fenomeni”. (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.