NEWS   |   Gossip / 19/06/2012

Bambina si risveglia dal coma ascoltando Adele

Bambina si risveglia dal coma ascoltando Adele

Sono eventi che di tanto in tanto si verificano. Non sempre è possibile controllarli, e a volte sembrano un po' esagerati. Ma che indubbiamente, ovviamente, fanno piacere comunque le cose siano andate. Una ragazzina di sette anni, riporta il "Daily Telegraph" che è un quotidiano britannico serio e non il solito tabloid sensazionalista, si è risvegliata dal coma ascoltando il singolo "Rolling in the deep" di Adele. Tra gli eventi di questo genere capitati negli ultimi anni sono ad esempio da annoverare la ragazza (Christiane Kittel) portata ad un concerto di Bryan Adams nel 2003 e "quasi guarita"; Eminem che nel 2002 mandò dei regali ad una diciassettenne (Claire Derbyshire di Manchester) facendola uscire da 17 settimane di coma; un ragazzino gallese (Corey George) che nel 2005 fu investito da un fuoristrada e si riprese grazie ad "American idiot" dei Green Day. Stavolta tocca a Charlotte Neve da Trawden nel Lancashire britannico. In coma da una settimana in seguito ad emorragia cerebrale, Charlotte era attaccata alle macchine e in stato di incoscienza in ospedale quando alla radio ecco che passano "Rolling in the deep" della cantante londinese. La mamma Leila, ricordando che quando la canzone veniva trasmessa loro due si mettevano a cantarla insieme, inizia a cantarla. "Ed ecco che Charlotte inizia a sorridere: non ci potevo credere", ha riferito la donna. "Era la prima volta che reagiva a qualcosa dal giorno dell'emorragia. Le infermiere erano incredule e mi hanno detto di continuare a cantare, e lei ha sorriso di nuovo. Mi hanno detto che la ho come 'sbloccata', e da quel giorno non ha fatto altro che migliorare".




Contenuto non disponibile







 L'evento si è verificato nello scorso aprile ma è stato reso noto solo oggi. Charlotte ha parzialmente riguadagnato la vista e sta imparando nuovamente a parlare.
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi