Mystikal offre nuova musica mentre torna dietro le sbarre

Mystikal è tornato in carcere. Il rapper di New Orleans si è presentato ai cancelli del penitenziario dove deve scontare due mesi e mezzo per la sentenza relativa alla sua violazione della libertà vigilata del 2010. L'artista, vero nome Michael Tyler, si era dichiarato colpevole nel 2004 di estorsione e molestie sessuali ed è stato in galera per sei anni. Tornato libero nel gennaio 2010, con cinque anni di libertà condizionata da rispettare, Mystikal il 22 febbraio successivo è stato arrestato per violenza domestica e condannato a 90 giorni di carcere.

Tyler si è presentato ieri in una prigione della Louisiana per restarci per i prossimi 81 giorni, visto che il giudice ha tenuto conto dei nove giorni da lui già scontati a febbario 2010. Lo scorso weekend il rapper ha offerto la sua ultima esibizione prima di tornare in carcere. "81 giorni e sarò di nuovo qui" ha detto ai suoi fans al New Orleans jazz festival. Mystikal ha anche fatto sapere che il prossimo 30 luglio uscirà il suo mixtape "Origins" con alcune nuove canzoni tra cui il singolo "Bullshit".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.