Su Internet in arrivo un nuovo video con Pamela Anderson, ma stavolta con l’ex Bret Michaels

La società Internet Entertainment Group ha annunciato che dal 26 gennaio diffonderà in rete e poi nelle videoteche un nuovo video che documenta i momenti più intimi della ex interprete di “Baywatch”, ma stavolta con l'ex fidanzato Bret Michaels, cantante del gruppo Poison.

Pamela Anderson ha appena perso una battaglia legale per impedire la diffusione via Internet di simili immagini, girate mentre la bionda star si trova in compagnia del marito, il batterista Tommy Lee dei Motley Crue. La IEG ha infatti ottenuto dal tribunale un verdetto secondo il quale chi ha costruito una carriera come personaggio oggetto di desiderio sessuale non può considerare come private le immagini di simili video. Non si sa come la società sia entrata in possesso delle immagini; si sa soltanto che il video dura ben 45 minuti ed è promosso come “ancora più bollente” del primo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.