Il 18° anniversario della morte di Kurt Cobain, un ricordo

Il 18° anniversario della morte di Kurt Cobain, un ricordo

La morte di Kurt Cobain dei Nirvana arrivò come un fulmine a ciel sereno.

Che l'artista avesse dei bei problemi, lo sapevano tutti. Che potesse suicidarsi, non l'aveva pensato quasi nessuno. E quando la bomba esplose, fu sconcerto, incredulità, smarrimento. "Oggi sono 18 anni dalla morte di Kurt Cobain", scrive l'ex discografico Alan McGee, fondatore della Creation Records, "e come quando morì John Lennon, ricordo che rimasi veramente sconvolto. In quel periodo anch'io non ero messo bene. Mi imbattei in Kurt qualche volta quando ero con i Teenage Fanclub e i due gruppi andarono in tour assieme tra 1992 e '93. Fu in quel periodo che conobbi Courtney Love. la cosa triste è che Kurt nella musica aveva appena iniziato. C'è certa gente che riesce a fronteggiare bene il livello di attenzione, altra no; Kurt non trovò la cosa difficile, la trovò impossibile. Mi ricordo che, la settimana prima che 'Nevermind' uscisse, tornai in GB dagli States con un CD della Geffen per me e .Bobby Gillespie. Come raccolta di canzoni la trovammo tutti e due sconvolgente. Mi sembra quasi impossibile che a quei tempi qualcuno avesse avuto le palle per offrire un contratto a Kurt Cobain.





Contenuto non disponibile







Per me perderlo fu veramente triste, io mi ero esiliato da me stesso andando in rehab e i Primal Scream dovevano fare due serate alla Brixton. Telefonai a Gilespie per dirgli cos'era accaduto, e lui dedicò il brano 'Damaged' a Kurt in uno dei due concerti. Kurt rimane vivo nei cuori di tanta gente, e la sua musica è ancora rilevante, come quella di John Lennon. Nel mondo musicale del 2012, così pieno di personaggi falsi, lui continua a brillare".
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.