Il rock dei Megadeth spaventa il governo della Malesia

Il rock dei Megadeth spaventa il governo della Malesia
Il rock può essere ancora capace di spaventare benpensanti e governi mondiali? A quanto pare sì, o almeno è quello che sembra dall'ultima notizia riguardante i Megadeth. Il gruppo di Mustaine è stato infatti etichettato dal governo della Malesia come pericoloso e dannoso per la gioventù malese. A motivare questa decisione, presa in tutta fretta dal governo locale, è stato soprattutto il vedere la mascotte del gruppo, il famoso "Vic Rattlehead", sulla copertina del recente album ("The world needs a hero"). Ritirati i permessi alla band che doveva esibirsi in un club della capitale, in aggiunta è stato preso dal governo anche un provvedimento straordinario che ordina il sequestro del loro nuovo disco da ogni negozio della nazione.

Il management dei Megadeth si é detto dispiaciuto dell'accaduto e ha promesso ai fan malesi un nuovo concerto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.