John Belushi, 30 anni dalla morte: la vita e i video

John Belushi, 30 anni dalla morte: la vita e i video

Non c'è forse un modo migliore per raccontare il genio di John Belushi che quello di mostrarlo in azione, ripercorrendo i momento fondamentali della sua carriera. Dalla prima audizione per il Saturday Night Live alla sua incredibile imitazione di Joe Cocker. Dalle scene del film "The Blues Brothers", al fianco della sua spalla Dan Aykroyd, alle gag demenziali di "Animal house". Da "Shake your tail feather" insieme ai Ray Charles alle ultime tristi immagini dei telegiornali del 1982, che raccontano tutte le ultime notizie sulla sua morte.
Nell'ambito dello speciale per i 30 anni dalla morte di John Belushi, Rockol vi propone una carrellata di video.

Partiamo proprio dall’audizione per il Saturday Night Live: imperdibili il riscaldamento con le sopracciglia e l’imitazione di Marlon Brando ne "Il Padrino".




Ancora dallo show americano: l’imitazione di Joe Cocker in “With a little help from my friends”: allo stesso tempo esilarante e straordinariamente somigliante dal punto di vista vocale.




La schizofrenia: Belushi diventa parte Beethoven e parte Ray Charles, sempre dal Saturday Night Live.




E passiamo alle performance cinematografiche di John: partiamo dal film cult del 1978 "Animal house". “Cosa sono? Sono uno sputacibo!”. In originale “food fight!”, la rissa da college che i rettori dei campus stentarono ad arginare per anni dopo il film.





La Delta House è sotto doppio controllo speciale. Sono spacciati per gli esami. E allora..? Toga! Toga! Toga! Ancora una scena da "Animal house".




E ora passiamo a "The Blues Brothers", 1980. "Odio i nazisti dell’Illinois". Indimenticabile.




I redneck odiano il blues: il passaggio repentino da “Gimme some lovin'” a “Rawhide”.




Ed ecco la scena con Ray Charles: “Shake your tailfeather”.




Non poteva mancare "Everybody need somebody to love".





Chiudiamo con le note di cronaca: l’editoriale tv della ABC del 5 marzo 1982, con il reportage dallo Chateau Marmont.




JOHN BELUSHI, 30 ANNI DALLA MORTE: LEGGI QUI IL NOSTRO SPECIALE
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.