Sanremo 2012: videointervista a Eugenio Finardi

Sanremo 2012: videointervista a Eugenio Finardi

Eugenio Finardi compie quest'anno sessant'anni e non c'era modo migliore di festeggiarli con la pubblicazione di un triplo cd e la partecipazione al Festival di Sanremo con il brano "E tu lo chiami Dio" scritto per lui dalla cantautrice molisana Roberta Di Lorenzo. Il ritorno all'Ariston di Finardi segna anche il suo ritorno alla storica etichetta discografica Cramps: "Vado al festival da indipendente e mi auguro che la gara possa dare un accelerata a questo progetto", ha raccontato Finardi a Rockol. Il cantautore milanese durante la serata di giovedì dedicata alle canzoni italiane che hanno avuto successo all'estero, si esibirà sul palco dell'Ariston con Noa e i Solist String Quartet in “Torna a Sorrento – Surrender”, portata al successo in lingua inglese da Elvis Presley. Durante la serata dei duetti di venerdì, invece, l'artista riproporrà "E tu lo chiami Dio" insieme al cantante degli Avion Travel Peppe Servillo e al Piccolo Ensemble Futuro.
Guarda qui la videointervista in cui Finardi racconta a Rockol come è nata l'idea di tornare a Sanremo e di cosa parla il brano in gara:

Contenuto non disponibile


Il disco di Finardi in uscita in questi giorni si intitola "Sessanta" e vede l'artista al lavoro con nuovi musicisti tra i quali spicca il nome di Max Casacci dei Subsonica che ha riscritto una seconda versione di "Nuovo umanesimo", uno degli inediti della raccolta insieme a "Maya": "Aveva un inciso veramente ridicolo", ha spiegato il cantautore milanese riferendosi al brano, "Non mi convinceva e Casacci è riuscito a svilupparlo con un tema bellissimo. E' riuscito a darmi a sessant'anni il Finardi dei vent'anni".

Guarda qui le altre videointerviste agli artisti in gara al Festival di Sanremo

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.