Sweet Soul Music , a Bologna (invece che a Porretta Terme) la 14ma edizione

Cambio di itinerario, quest’anno, per gli irriducibili del southern soul e del Memphis Sound anni ’60: dopo 13 edizioni Sweet Soul Music, il festival-tributo a Otis Redding ideato a fine anni ’80 da Graziano Uliani, si trasferisce, abbandonando – per motivi di spazio - la piccola città appenninica di Porretta Terme (divenuta negli anni una piccola Mecca per i cultori della musica nera di tutto il mondo) in direzione di Bologna. Qualche purista storcerà inevitabilmente il naso, ma c’è da dire che, per celebrare degnamente il salto di qualità, gli organizzatori hanno allestito uno dei cast migliori delle ultime edizioni: sul palco del Parco della Montagnola (1.500 posti a sedere, più altrettanti in piedi), tra il 27 e il 30 giugno, saliranno infatti fuoriclasse del genere come Sam Moore (metà dei leggendari Sam & Dave di “Hold on, I’m comin’”), i Memphis Horns (alias Andrew Love e Wayne Jackson, e la Ann Peebles di “I can’t stand the rain” (la stella della Hi Records anni ’70 si esibirà in coppia con il marito Don Bryant). Accanto a loro, i pittoreschi Bar-Kays, il quartetto femminile delle Sweet Inspirations, il Clay Hammond di “Part time lover” nonché la meno conosciuta, ma vocalmente dotatissima, Bettye Lavette, rilanciata da un recente e assai apprezzato album dal vivo; alla Memphis All Star Rhythm & Blues Band (nove elementi capeggiati dal sax tenore Lannie McMillan) toccherà invece come sempre il ruolo di “house band” di lusso della kermesse. A chiudere il programma una doppia appendice, con (il 1° luglio) una parata di artisti italiani capeggiati dalla grintosa vocalist Aida Cooper e (il 2 luglio) una sequenza di concerti gospel e spiritual nella chiesa di San Domenico. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.porrettasoul.com .

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.