Villa Arconati, il festival delle coppie

Una consolidata propensione al “crossover” e una serie di abbinamenti intriganti caratterizzano il cartellone 2001 del Festival di Villa Arconati, la cui tredicesima edizione è stata presentata martedì 12 giugno a Milano.
La formula delle accoppiate e dei due spettacoli al prezzo di uno che contraddistingue gran parte delle serate sembra aprire le porte a possibili incontri sul palco tra artisti di aree e stili differenti ma accomunati, in più di un caso, da un comune sentire: a cominciare dai “grandi vecchi” Nicola Arigliano (accompagnato da un quartetto) e Cachaito Lopez, il contrabbassista cubano che cavalca ancora l'onda del successo mondiale del Buena Vista Social Club (il loro concerto è in programma lunedì 16 luglio). Stimolanti, sulla carta, anche i faccia a faccia tra Nada e i La Crus (venerdì 6 luglio), tra l’indiano europeizzato Talvin Singh e i marocchini Master Musicians of Jajouka, portati all’attenzione del pubblico rock già negli anni ’60 da Brian Jones (giovedì 12 luglio), tra la Cuba “newyorkesizzata” e stilizzata del chitarrista Marc Ribot e la fusion etnica del senegalese Cheikh Lo (mercoledì 4 luglio), mentre i riformati Tuxedo Moon (in formazione originale) si esibiranno a fianco del gruppo avant garde-brasiliano di Arto Lindsay (con la partecipazione di Vinicius Cantuaria, lunedì 23 luglio), e Carmen Consoli dividerà il palco con i Blonde Redhead, rocker italiani di stanza a New York (martedì 24 luglio). Si esibiranno “in solitaria”, invece, Giorgia (a cui è affidata l’apertura della manifestazione, giovedì 28 giugno), Pino Daniele (in programma lunedì 9 luglio) e la nuova stella del soul jazz americano Rachelle Ferell (mercoledì 18 luglio), mentre un variopinto e numeroso ensemble di artisti di provenienza rumena, macedone, indiana e spagnola darà vita allo spettacolo intitolato “Il tempo dei gitani” (venerdì 13 luglio).
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.festivalarconati.comm.2000.it.

"Se vuoi sapere tutto dei festival estivi, vai allo speciale di Rockol, all'indirizzo :
http://www.rockol.it/festival .
"

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.