Il ritorno degli Shampoo

Sono tornati, ma questa volta sembrano proprio intenzionati a restare. I magnifici Fab Four di Portici, al secolo gli Shampoo, hanno imbracciato di nuovo i loro strumenti e smesse, almeno per qualche ora al giorno, le loro "divise" di avvocato, ingegnere, dipendente Asl e agente di commercio tornano a calcare le scene.
Tra le prime notizie certe, la promessa di un nuovo disco in programma per l'inverno prossimo e un tour multimediale che partirà il 24 aprile da Assisi, in occasione del concerto per la pace. Tra le altre date il 24 giugno al Teatro Piccolo di Milano con l'appuntamento di rito per gli amanti dei magnifici quattro di Liverpool, organizzato in collaborazione con i Beatlesiani d'Italia Associati e a Piazza del Duomo a Catania il 30 dello stesso mese.
Ma la corsa dei "Pummarò Beatles", come furono definiti dalla stampa dell'epoca perché interpretavano pezzi della band inglese riscritti in napoletano, proseguirà con una lunga serie di appuntamenti estivi oggi in fase di definizione. Sembra però certa la loro presenza ad una delle prime puntate della seconda edizione del programma di Teo Mammuccari , "Libero". "Non potevamo certo mancare ad un programma di scherzi come quello di Mammuccari, ha spiegato Giorgio Verdelli -produttore con Claudio Poggi del disco "In Naples 1980-81", oggi rimasterizzato e tornato nei negozi grazie alla Emi - visto che la band è nata proprio in seguito ad uno scherzo radiofonico, esattamente venti anni fa." Nel corso del loro tour ci sarà anche l'occasione di vedere, visto che per il momento pare che non lo si possa far funzionare, il mitico mixer usato dai Beatles in Abbey Road, oggi di proprietà di uno dei membri dei Nomadi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.