Texas, addio a Earl Gilliam

Earl Gilliam, uno dei maggiori pianisti blues americani, è morto ieri nella sua casa di Tomball, nell'area urbana di Houston, Texas, all'età di 81 anni: all'artista sono stati fatali i postumi di una atelectasia polmonare che lo colpì nel 2008, ma che non gli impedì - salvo rare eccezioni - di esibirsi fino agli ultimi giorni di vita.

Autodidatta, Gilliam divenne celebre per l'uso potente e percussivo della mano sinistra, l'uso della quale giocò un ruolo fondamentale nell'elaborazione del proprio stile personale: nato nel 1930 a Lafayette, il musicista dimostrò subito una grande inclinazione musicale, riuscendo a risuonare perfettamente brani sentiti solo un paio di volte alla radio. A soli 17 anni iniziò a suonare con Clarence "Gatemouth" Brown, per poi collaborare con figure di primo piano del blues texano come Albert Collins, Ivory Lee Semien e - in tempi più recenti - Joe "Guitar" Hughes: nonostante la sua vasta produzione (fu uno dei due artisti afroamericani a far parte del roster della Sarg Records, che per un breve lasso di tempo ospitò anche la leggenda del country Willie Nelson), il suo unico album da leader - "Texas doghouse blues" - fu pubblicato solo nel 2005. Nonostante negli ultimi due anni le sue condizioni di salute non fossero esattamente ottimali, Gilliam - fino all'ultimo - seppe non rinunciare, oltre alla musica, alle altre sue grandi passioni: qualche sigaretta ogni tanto, whisky, birra e gin tonic. "Mi danno sempre meno anni di quelli che ho davvero", ebbe a dire lui una volta: "Posso permettermi questa piccola rivincita.".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.