Rinasce il catalogo della Death Row

La storica etichetta "gangsta oriented" Death Row ristamperà i titoli del suo catalogo, grazie anche alla nuova distribuzione curata dalla DNA. Come riporta il sito Billboard.com, molti saranno gli album che riaffioreranno per merito di questa operazione: oltre a pietre miliari come il multimplatino di Snoop Doggy Dogg "Doggystyle", tra le prossime uscite ci saranno anche Dr. Dre con "The chronic", e Tupac Shakur con "All eyez on me". Il patron della Death Row Marion "Suge" Knight - che sta attualmente finendo di scontare una condanna nelle carceri americane - si è detto "contento di collaborare con gente (la DNA, ndr) che è cresciuta con me e che ha la mia stessa visione delle cose": il patto tra l'etichetta e questo distributore indipendente sta infatti facendo rinascere l'hip hop label losangelina. Knigth non vede l'ora di tornare a piede libero (la pena comminatagli dovrebbe terminare all'inizio dell'estate) per lanciare nuovi artisti di recente accasatisi nel "vicolo della morte".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.