Sanremo tra conferme e trasgressioni

Sanremo tra conferme e trasgressioni

Il Giorno pubblica oggi una veloce panoramica su parte delle canzoni che saranno proposte al Festival di Sanremo.

Dalle suggestioni etniche di Peppino Di Capri e Anna Oxa allo sguardo su 70 anni di canzoni italiane dei Quintorigo, ai temi trasgressivi dei Bluvertigo che parlano di canne, religione, assenzio, alcool e case chiuse nella storia di un ragazzo dei centri sociali che si arruola nei carabinieri e paga questa decisione con la vita. Dalle parolacce dei Sottotono alle "tempeste ormonali" di Carlotta. Carlito, in "Emily" raconta la vita di una ragazza nel degrado, ed Elisa si affida a Zucchero per il suo primo brano in italiano. Per il resto, si registrano le conferme di stile di Concato, Giorgia, Syria, Zarrillo, Turci e D'Alessio. (Fonte: Il Giorno) .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.