"The story of Anvil" esce in Italia

"The story of Anvil" esce in Italia

E' ufficiale: il rockumentary del 2008, "The story of Anvil" sarà pubblicato anche in Italia in dvd - per Feltrinelli Real Cinema. Si tratta del fortunatissimo documentario di Sacha Gervasi, che segue le gasta dei canadesi Anvil, raccontandone la "resurrezione": da vecchia band decaduta a gruppo nuovamente in sella al destriero del metal mondiale.
Gli Anvil, infatti, si sono formati a fine anni Settanta e hanno svolto un ruolo chiave nell'ondata di rinascita dell'heavy metal statunitense nei primi anni Ottanta: il loro sound duro e veloce, precursore dello speed metal, ispirò giovani musicisti che militavano in formazioni all'epoca ancora alle prime armi, ma che poi sarebbero divenute veri colossi -

Metallica, Anthrax e Slayer. Nonostante il loro status di iniziatori, però, gli Anvil - dopo un periodo di notorietà e fama - sono semplicemente scivolati nel dimenticatoio della storia, continuando a esibirsi e pubblicare dischi, ma con profilo sempre più basso: laddove le band che avevano ispirato diventavano veri e propri mostri da arena, loro si trovavano a suonare in pub, birrerie e palazzetti semivuoti.



Contenuto non disponibile


"The story of Anvil" racconta la vita dei membri del gruppo ed è stato fondamentale per rilanciare gli Anvil a livello mondiale: dopo l'uscita del documentario, avccolto con ensusiasmo da critica e fan, infatti il gruppo è tornato a livelli di popolarità anche superiori al massimo mai raggiunto.
Ricordiamo che gli Anvil si esibiranno a Milano - ai Magazzini Generali - coi Dio Disciples e Doro Pesch
 il 29 giugno.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.