Gli Stereophonics si vendicano dei critici

Gli Stereophonics si vendicano dei critici
Il nuovo singolo degli Stereophonics, in uscita a marzo, è una vendetta del gruppo nei confronti dei critici.
Il brano, intitolato “Mr. Writer”, è uno sfogo nei confronti dei critici musicali che un tempo snobbavano i loro dischi ed ora si prostrano di fronte al successo del trio gallese. Si tratta comunque di un espediente non nuovo alla musica pop: per citarne solo alcuni, i Guns N’ Roses avevano fatto nomi e cognomi di coloro che volevano prendere a pugni in “Get in the ring”, Morrissey si era lamentato dei “Journalists that lie” e Michael Jackson aveva chiesto “Leave me alone”. In Italia Francesco Guccini aveva invitato Riccardo Bertoncelli a non “sparare ca***ate” – ma naturalmente la ripicca su disco è sempre preferibile a quanto fanno ogni tanto i rappers americani, che ogni tanto passano a vie di fatto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.