Concerto del Primo Maggio, Roma: la prima parte dello show

Concerto del Primo Maggio, Roma: la prima parte dello show

Inizia puntualissima l'edizione 2011 del concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni, a Roma: a scaldare la platea, prima dell'ingresso sul palco di Eugenio Finardi, che con una versione rock dell'Inno di Mameli (che, per la verità, ripete per tre volte la prima strofa, quella più celebre, che non mette in imbarazzo nessuno), ci pensano i Bandervish, seguiti dal breve set elettro-acustico della giovane Erica Mou e dal rock energico degli Autoreverse, che - da romani veraci - giocano in casa, e Enrico Capuano Poi, appunto, inizia lo show vero e proprio.

Finardi parte piano ma poi comprime in un set di poco più di un quarto d'ora versioni molto aggressive (e "medleyzzate") di "F104", "La radio", "Mojo philtre" e l'immancabile "Extraterrestre": segue .Luca Barbarossa, che sfodera i due classici "Aspettavamo il 2000" e "Non mi stanco mai", prima di essere raggiunto sul palco da Marcoré, col quale esegue una parodia di "Felicità" di Al Bano e Romina che diventa "Immunità" (indovinate un po' rivolta a chi?). E mentre il presentatore si produce in una divertente parodia di Antonio Di Pietro (e chi, sennò?) salgono sul palco i Modena City Ramblers, veri e propri veterani della manifestazione, che con "100 passi" e "Altr'Italia" infammano la piazza, che esplode letteralmente quando - complice Marcoré - sulle note di "Giovinezza" ("Per par condicio") deflagra l'attacco di "Bella ciao". Giuliano Palma e Nina Zilli riportano un po' di pop sul palco del concertone, precedendo sulle assi Edoardo Bennato: si, saranno anche solo canzonette (arrangiate molto all'americana, con gran spreco di pedal steel e chitarre, distorte e non), ma "L'isola che non c'è", "Italiani" e "Rinnegato" scatenano singalong a grappoli.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.