E’ morto Skip Spence, già nei Jefferson Airplane e nei Moby Grape

Alexander "Skip" Spence, batterista nella prima formazione dei Jefferson Airplane e poi fondatore (e chitarra ritmica) dei Moby Grape, è morto ieri 16 aprile, di polmonite, in un ospedale californiano. Aveva 52 anni. Spence aveva al proprio attivo anche un album da solista ora considerato un classico, “Oar” (1969).
Come Rockol aveva informato (vedi in Artisti) Spence era stato più volte ricoverato in ospedali psichiatrici per paranoia schizofrenica. Rispettato e amato da molti colleghi musicisti, Spence è stato recentemente oggetto di un album-tributo - “More Oar: a tribute to Alexander "Skip" Spence” - al quale hanno preso parte fra gli altri Robert Plant, Beck, Tom Waits e Robyn Hitchcock. L’album, i cui proventi erano destinati all’assistenza economica a Spence (il quale viveva poveramente in una roulotte), uscirà in maggio su etichetta Birdman Records. A giugno uscirà invece, per la Sundazed Records, “The complete Oar sessions”, una riedizione di “Oar” con cinque brani inediti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.