Paura del 2000: la Streisand sostituita dai Rolling Stones

Il “Millennium bug” fa la sua prima vittima: ma non è un computer, bensì una cantante.

Secondo il "Daily News", ripreso da quasi tutti i quotidiani italiani, Barbra Streisand ha annullato il concerto per il capodanno del 2000, in programma al Madison Square Garden di New York. Come spiega "La Stampa", «alla mezzanotte del 2000 molti computer dovranno affrontare un cambiamento di calendario per il quale non sono stati predisposti. Barbra Streisand avrebbe paura di essere colpita dal virus e cercherà così di non viaggiare nel momento più critico, tra il 31 dicembre e il primo gennaio. La nota cantante americana preferisce salire sul palco dell'Mgm di LAs Vegas per non allontanarsi troppo, quella fatidica sera, dalla sua casa di Los Angeles. I Rolling Stones dovrebbero confermare in questi giorni la loro partecipazione al posto della Streisand». .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.