Sting:«Il rock'n'roll non è capace di osare. Meglio Stravinsky»

Sting:«Il rock'n'roll non è capace di osare. Meglio Stravinsky»
Lui è una rockstar con un patrimonio che sembra quello di una multinazionale (si parla di 80 milioni di sterline, ovvero 240 miliardi di lire) ma Sting quei soldi se li è sudati davvero, a differenza - così dice lui - di quello che succede a molte giovani band della scena attuale. «Fanno un video e diventano d’un colpo delle superstar. Non hanno mai dovuto farsi a piedi la M1 [l'autostrada da Londra a Leeds] né hanno mai dovuto portare sulle spalle, su e giù per le rampe di scale, gli strumenti e tutto il necessario per suonare. E' qualcosa che ti forma. Ti dà spina dorsale e la capacità di adattarti alle situazioni». In una chiacchierata con il Times, in concomitanza con la prima delle date britanniche del suo Brand New Day Tour, Sting si è soffermato sulla sua personale etica del lavoro - «giudico me stesso in base al fatto di aver lavorato al meglio delle mie possibilità, sia che questo comporti il successo o meno» - trasmessagli dal padre che «mi ha insegnato la dignità del lavoro».
E Sting, memore delle sue radici che affondano nella working-class, è orgoglioso di dichiararsi socialista. «Sono un uomo adulto, il che è molto più importante che essere una popstar. Essere adulti significa che si conta qualcosa nel mondo e si è responsabili per come vanno le cose, per come stanno cambiando. Il rock'n'roll veste i panni della ribellione ma in realtà non è capace di osare. Stravinsky è ancora molto più rivoluzionario di tanta musica pop.»
Dall'archivio di Rockol - Le nuove versioni delle sue canzoni in "My songs"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.