Premi al cattivo gusto: Madonna, Britney, Mariah, Tommy Lee

Premi al cattivo gusto: Madonna, Britney, Mariah, Tommy Lee
La rivista "Entertainment Online" ha comunicato i risultati dei "Tacky Taste Awards", assegnati tramite un sondaggio telematico cui ha risposto mezzo milione di lettori. Tra i musicisti, vincitrice del premio per il cattivo gusto è stata Mariah Carey, invitata dalla maggior parte dei votanti a mettere vestiti un po’ più larghi (il sito sceglie, come commento riassuntivo, quello di una ragazza di Brooklyn: "Qualunque cosa metta, sembra un salsicciotto"). Alle sue spalle, la coppia Pamela Anderson - Tommy Lee, che a sua volta precede Madonna - massacrata dagli americani per il suo nuovo accento inglese. Solo quarta Britney Spears, la cui famosa copertina su "Rolling Stone" ha suscitato indignazione ("17 anni e sembra già una vacca").
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.