Yoko Ono: 'Vivo nel terrore'

Yoko Ono: 'Vivo nel terrore'
Yoko Ono sostiene di vivere nel terrore, e di temere per la propria vita oltre che per quella dei due figli avuti da John Lennon. La polizia statunitense sta considerando la possibilità di rilasciare Mark Chapman, il folle che nel 1980 sparò a John Lennon uccidendolo; inoltre, negli ultimi tempi la tensione e l'attenzione attorno ai Beatles sono cresciute - specialmente da quando un malintenzionato ha fatto irruzione in casa Harrison, ferendo George e sua moglie. Di tutto questo, Yoko Ono soffre, e ha dichiarato a un quotidiano britannico: "Non è più come negli anni '60, in cui tutti eravamo pronti a vivere per i nostri ideali. La storia recente insegna che di idealisti, in giro, non ce ne sono più, e che bisogna guardarsi da chiunque. Sono preoccupata per la mia sicurezza e per quella dei miei figli Sean e Julian. In particolare vorrei che i media smettessero di starci così addosso", ha concluso la vedova Lennon, probabilmente dimenticando che in quel momento stava parlando con un giornalista.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.