Cecil Taylor depresso da Celine Dion

Su "La Repubblica" Giacomo Pellicciotti intervista Cecil Taylor, veterano del free jazz in Italia in questi giorni.

Il pianista dice tra l’altro: «Trovarmi a New York durante il periodo da Natale a Capodanno è stata un'esperienza deprimente, specie con quello che passava alla tv. Personaggi come madame Celine Dion o Patti LaBelle che cercava inutilmente di somigliare a Aretha Franklin. quasi non ci potevo credere». L’intervistatore chiede allora: "Trova qualcosa di stimolante nel rock e pop più recenti?" Risposta: «Niente d'interessante. Per me la migliore performance del 1999 è stata quella di Deniece Williams, che non sentivo da tredici anni. Una cantante di scuola gospel oggi sui 40, che aveva cominciato come corista di Stevie Wonder. Nella mia collezione ho i dischi con Johnny Mathis e come interprete di brani suoi». Ci aspettavamo qualcosa di più, visto il dirompente titolo dell’articolo: "Pop e rock sono sciapi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.