Biografia

Yoko Ono nasce nel 1933 a Tokyo, in Giappone, da una famiglia benestante. Si trasferisce a New York negli anni ‘50, studiando prima composizione e musica a Harvard, poi iscrivendosi al Sarah Lawrence College. Il matrimonio con lo studente di composizione Toshi Ichianagy le permette di entrare in contatto con esponenti della musica d’avanguardia come John Cage e La Monte Young. Dai primi anni ‘60, la Ono cerca di emergere nella scena artistica newyorkese; poi, dopo il suo secondo matrimonio con Tony Cox, comincia a farsi conoscere anche a Londra, tra happening e mostre. Proprio in una di queste occasioni conosce John Lennon, che sposa nel 1969. La coppia è inseparabile e tra la fine degli anni ‘60 e la prima metà dei ‘70 fa parlare molto di sé, tra campagne pacifiste (i celebri “bed-in”), film d’avanguardia, happening e dischi sperimentali come UNFINISHED MUSIC N. 1 - TWO VIRGINS (1968), diventato celebre per la copertina: John e Yoko fotografati completamente nudi. Oltre a collaborare ai lavori di Lennon (in particolare SOME TIME IN NEW YORK CITY del 1972), la Ono porta avanti una carriera discografica in proprio fino al 1973, scarsamente apprezzata inizialmente ma rivalutata in seguito, tanto che la Rykodisc ristampa su CD negli anni ‘90 YOKO ONO/PLASTIC ONO BAND, FLY, FEELING THE SPACE e APPROXIMATELY INFINITE UNIVERSE, oltre a realizzare il cofanetto antologico ONO BOX. Dal ‘74 in poi, dopo un pubblicizzato periodo di rottura con Lennon, la coppia si riavvicina e la Ono si occupa prevalentemente di amministrare le finanze sue e del marito. I due decidono di riprendere l’attività musicale nel 1980 con DOUBLE FANTASY. Lennon viene assassinato subito dopo l’uscita dell’album e Yoko diventa responsabile di tutto il materiale lasciato dal marito. Oltre a occuparsi della gestione dell’immagine e della musica di Lennon, continua a incidere, anche se in modo discontinuo: SEASON OF GLASS e IT’S ALRIGHT (I SEE RAINBOWS) sono pesantemente segnati dal ricordo del marito scomparso. STARPEACE esce nel 1985 senza suscitare grande interesse; il successivo RISING (1995), seguito a ruota dall’album di remix RISING MIXES, vede la Ono impegnata a dare una veste moderna al suo stile sperimentale, con il contributo del figlio Sean Lennon. BLUEPRINT FOR A SUNRISE, nel 2001, segue la stessa direzione, mentre nel 2007 è nuovamente ora di due dischi di remix: il primo dei quali, provocatoriamente intitolato YES, I’M A WITCH, recupera pezzi di catalogo dell’artista giapponese completamente reinventati (salvo le tracce vocali originali) da artisti come Flaming Lips, Cat Power, Polyphonic Spree, Porcupine Tree, Peaches, Le Tigre, Apples In Stereo, Antony e DJ Spooky.
Nel 2009 pubblica BETWEEN MY HEAD AND THE SKY, prodotto dal figlio Sean per la propria etichetta Chimera. A giugno 2010 la Ono si esibisce in “With a little help from my friends” e in “Give peace a chance” al Radio City Music Hall di New York per la celebrazione dei settanta anni di Ringo Starr. Dopo l'estate annuncia la pubblicazione di un nuovo album e l'intenzione di organizzare un concerto per il compleanno di John Lennon, che avrebbe compiuto 70 anni il 9 ottobre. Contemporaneamente, la EMI ripubblica in versione rimasterizzata tutti i dischi di Lennon.
Nel 2013 (quando compie 80 anni) arriva il nuovo lavoro TAKE ME TO THE END OF THE HELL, disco registrato assieme al figlio Sean e a Yuka Honda delle Cibo Matto.
(11 dic 2017)