Biografia

Gli Orchestral Manoeuvres in the Dark sono un gruppo inglese che si forma nel 1978 grazie all’incontro tra Andy McCluskey e Paul Humphrey: i due rimangono, nonostante i vari cambi di formazione nel corso degli anni, i principali membri del gruppo. A loro si aggiungono Malcolm Holmes e Martin Cooper alla fine del 1980.
La band debutta con un disco che porta il suo nome nel 1980, seguito da ORGANISATION sempre dello stesso anno. Il disco contiene la hit “Enola gay”, brano per cui gli OMD sono ancora conosciuti e che diventa il loro più grande successo. ARCHITECTURE & MORALITY esce l’anno successivo, ma il successo sembra già diminuire nel 1983 con lo sperimentale DAZZLE SHIPS. Nel 1984 per fortuna esce JUNK CULTURE, che riporta il gruppo in auge anche grazie al singolo “Locomotion”.
Gli anni novanta vedono gli Omd in formazione diversa per le strade diverse che prendono alcuni membri del gruppo: bisogna aspettare la metà dei Duemila per rivedere assieme la band originale. Nel 2010 esce anche un nuovo album, HISTORY OF MODERN. Nel 2013 è invece la volta del capitolo discografico più recente, ENGLISH ELECTRIC.

DISCOGRAFIA ESSENZIALE:
ORCHESTRAL MANOEUVRES IN THE DARK – 1980, DiniDisc
ORGANISATION – 1980, DiniDisc
ARCHITECTURE & MORALITY – 1982, DiniDisc
DAZZLE SHIPS - 1983, Telegraph
JUNK CULTURE – 1984, Virgin
HISTORY OF MODERN – 2010, 100%
ENGLISH ELECTRIC – 203, BMG (27 mag 2013)